Luisa Beccaria, primavera estate 2012

Profumo, leggerezza e candore. Una cartolina sbiadita dal gusto retro narra una storia al sapore di limone e trasparenze: sfila la lolita tutta sentimento e sensualità di Luisa Beccaria.

Un carnet di emozioni, indimenticabili scenari e villeggiature da sogno, si proiettano su di una collezione che ricorda, in un esaltante mix visivo, un romantico percorso lungo le coste del Mediterraneo. Dal fascino luminoso e sereno, solca la passerella una fanciulla assorta e sognante, evocando picnic sull’erba dalle cadenze impressioniste, richiamando il rumore delle onde tra le movenze dei suoi vestiti e assaporando ad ogni outfit quel tocco di incantevole dolce vita ormai lontana.

Esplode il bianco, un tripudio di di abiti freschi e sinuosi dai tagli fluttuanti si sposa con la delicatezza del pizzo sangallo e con la ricercatezza di intagli ricamati ton sur ton. Ampi scolli a barca lasciano scoperte spalle baciate dal sole, le maniche scendono fino a fermarsi sui gomiti per sbocciare poi come infiorescenze lungo gli avambracci, mini chemisier dai tagli monospalla si sviluppano tutti intorno ad una silhouette delicata e spontanea. Sfilano ampie tute dai profondi scolli a V, mezze lunghezze dal sapore anni 50, trasparenze sensuali scosse da pua sbarazzini mentre impalpabili stampe floreali vagamente botticelliane adornano bluse ed esplorano raffinate gonne al ginocchio. Un bouquet di chiffon, popeline, cotone e organza; un tripudio di balze, punti vita, micro pieghe ed inserti di pizzo accompagnati da giacche smanicate ed idilliaci abiti con strascichi voluminosi e scolli dolcemente vertiginosi. Fiori e paglia per borse e cappelli, corsetti e sottili cinture di pelle arricchite da luminose catene oro abbinate a sandali freschi ed importanti allo stesso tempo e ad innocenti mary jane con pizzo e canvas stampate.

Una palette colori che si fa tavolozza provenzale, ispirandosi liberamente alle sfumature delle isole greche, alla passione delle coste iberiche e alle coltivazioni siciliane traspirando sapori agrodolci, dai blu agli azzurro mare, da un leggero lilla al bianco più candido, dall’avorio fino alle nuance del giallo, rosa e verde chiaro, esplodendo sul finale in un rosso lampone tutto armonia e tramonto estivo.
La passerella si conclude mentre gli abiti finali trascinano via le ultime note nel fruscio delle delicate sovrapposizioni di organza e tulle, in uno spumeggiante spettacolo dalla delicatezza espressiva.
Un affresco femminile felice ed etereo, una tela dipinta in riva al mare, insomma, una favola tutta mediterranea e solare per una ninfetta vintage spensierata e sensuale, protagonista di cocktail arcadici e vacanze senza tempo.

Fonte: Noisymag

Short URL: http://insidelife.mondoraro.org/?p=49147

Posted by on 8:12 pm. Filed under Donna Milano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login

Photo Gallery

Legal&Disclaimer
Creative Commons License
This site is a part of C&M Network. C&M Network is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.Based on a work at www.mondoraro.org.Permissions beyond the scope of this license may be available at Legal&Disclaimer.